Ultima modifica: 7 settembre 2015
home > L’Istituto > Patto educativo di corresponsabilità tra scuola e famiglia

Patto educativo di corresponsabilità tra scuola e famiglia

(deliberato dal Consiglio di Istituto nella seduta del 29/01/2015)

VISTO il D.M. n. 5843/A3 del 16 ottobre 2006 “Linee di indirizzo sulla cittadinanza democratica e legalità”

VISTO D.P.R. n.249 del 24/6/1998 e D.P.R. n.235 del 21/11/2007 “Regolamento recante lo Statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria”

VISTO il D.M. n.16 del 5 febbraio 2007 “Linee di indirizzo generali ed azioni a livello nazionale per la prevenzione del bullismo”

VISTO il D.M. n.30 del 15 marzo 2007 “Linee di indirizzo ed indicazioni in materia di utilizzo di telefoni cellulari e di altri dispositivi elettronici durante l’attività didattica, irrogazione di sanzioni disciplinari, dovere di vigilanza e di corresponsabilità dei genitori e dei docenti”

PRESO ATTO che (dallo Statuto delle studentesse e degli studenti):

  • la scuola è luogo di educazione e di formazione mediante lo studio, che opera per garantire la formazione alla cittadinanza, lo sviluppo delle potenzialità di ciascuno e il recupero delle situazioni di svantaggio, che interagisce con la più ampia comunità civile e sociale;
  • la vita della comunità scolastica si basa sulla libertà di espressione, di pensiero, di coscienza e di religione, sul rispetto reciproco di tutte le persone che la compongono, quale che sia la loro età e condizione, nel ripudio di ogni barriera ideologica, sociale e culturale;

NELLA CONVINZIONE che:

  • Il compito della scuola, pertanto, è quello di far acquisire non solo competenze, ma anche valori da trasmettere per formare cittadini che, nel rispetto della Costituzione repubblicana, acquisiscano senso di identità, appartenenza e responsabilità.
  • Al raggiungimento di tale obiettivo è chiamata l’autonomia scolastica, che consente di condividere con gli studenti, con le famiglie e le altre istituzioni del territorio, il percorso educativo da seguire per la crescita umana e civile dei giovani.
  • Obiettivo delle norme introdotte è la realizzazione di un’alleanza educativa tra famiglie, studenti ed operatori scolastici, dove le parti assumano impegni e responsabilità e possano condividere regole e percorsi di crescita degli studenti che entrano per la prima volta con la scuola in una società civile.

SI STIPULA con la famiglia dell’alunno il seguente PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ, con il quale:

LA SCUOLA SI IMPEGNA A:

  1. fornire una formazione culturale qualificata, aperta alla pluralità delle idee, nel rispetto dell’identità di ciascuno studente;
  2. offrire un ambiente favorevole alla crescita integrale della persona, garantendo un servizio didattico di qualità in un ambiente educativo sereno e motivato, favorendo il processo di formazione di ciascuno studente, nel rispetto dei suoi ritmi e tempi di apprendimento;
  3. offrire iniziative concrete per il recupero di situazioni di ritardo e di svantaggio, al fine di favorire il successo formativo e combattere la dispersione scolastica oltre a promuovere il merito e incentivare le situazioni di eccellenza;
  4. favorire la piena integrazione degli studenti diversamente abili;
  5. promuovere iniziative di accoglienza e integrazione degli studenti stranieri, rispettandone la lingua e la cultura, anche attraverso la realizzazione di iniziative interculturali;
  6. stimolare riflessioni e attivare percorsi volti al benessere e alla tutela della salute degli studenti;
  7. garantire, in tempi e modi certi, la massima trasparenza nelle valutazioni e nelle comunicazioni mantenendo un costante rapporto con le famiglie, anche attraverso strumenti tecnologicamente avanzati, nel rispetto della privacy.

LO STUDENTE SI IMPEGNA A:

  1. prendere coscienza dei propri diritti-doveri rispettando la scuola intesa come insieme di persone, ambienti e attrezzature;
  2. tenere un comportamento corretto e rispettoso nei confronti dei compagni e di tutto il personale della scuola;
  3. rispettare i tempi programmati e concordati con i docenti per il raggiungimento del proprio curricolo, impegnandosi in modo responsabile nell’esecuzione dei compiti richiesti;
  4. usare un linguaggio consono all’ambiente in cui vive e opera;
  5. attuare comportamenti adeguati alla salvaguardia della sicurezza propria e degli altri;
  6. accettare, rispettare e aiutare l’altro e il diverso da sé, impegnandosi a comprendere le ragioni del suo comportamento.

LA FAMIGLIA SI IMPEGNA A:

  1. valorizzare l’istituzione scolastica, instaurando un positivo clima di dialogo, nel rispetto delle scelte educative e didattiche condivise, oltre ad un atteggiamento di reciproca collaborazione con i docenti;
  2. rispettare l’istituzione scolastica, favorendo una assidua frequenza dei propri figli alle lezioni, partecipando attivamente agli organismi collegiali e controllando regolarmente le comunicazioni provenienti dalla scuola;
  3. educare al rispetto delle regole, condividendo con i propri figli il valore di una vita civile improntata alla lealtà e all’osservanza dei rispettivi impegni

 

Allegato

Patto Educativo 2015
Titolo: Patto Educativo 2015 (1414 clicks)
Filename: patto_educativo_2015.pdf
Dimensione: 489 KB




Torna in alto